Seleziona una pagina

Virtual Leonardo

All’interno della mostra “Lo sguardo Territorialista di Leonardo Da Vinci” un intera sezione dedicata alla realtà virtuale..

Augmented Reality App

Scarica l’app  VirtuaLeonardo sul tuo smartphone o tablet. Stampa una delle cartoline con il disegno originale del progetto del Maestro;  inquadra la cartolina e osserva il progetto animarsi sul tuo schermo. 

App

La caratteristica fondamentale di questo progetto è nel rapporto tra il costruito e l’elemento naturale dell’acqua. L’utente potrà percorrere questa città, capirne i collegamenti e soprattutto provare l’esperienza di navigare sul fiume, “il quale ti dia i canali che non si possino né per inondazione o secchezza delle acque, dare mutazione alle altezze”.

La caratteristica fondamentale di questo progetto è nella sua organizzazione. Il Maestro ha cercato di unire funzione e forma attraverso una diversa distribuzione dei flussi umani suddividendo la città in più livelli: le strade sopra per il passagio di nobili ed aristocratici le strade di sotto per il trasporto di merci e per la popolazione umile Gli utenti passegiano prima a viabilità dei “gentili omini”, poi scendendo ai livelli più bassi dove “deono andare i carri e altre some a l’uso e comodità del popolo” e depositate vettovaglie e “simili cose fetide”.

La stalla è il progetto più complesso dal punto di vista del funzionamento. Suddiviso in tre piani, in ciascuno dei quali si svolge una specifica attività. L’obiettivo di Leonardo era di ottenere una “polita stalla”. L’utente, immedesimandosi nel “maestro di stalla”, può capire i flussi,  prima osservando la stalla dall’esterno, successivamente girando intorno all’edificio si passa al piano più alto, nel quale il fieno viene gettato lungo le volte  al piano sottostante per nutrire i cavalli, i cui escrementi cadono al piano terra e vengono raccolti dai “maestri di stalla“.

Hai fatto l’esperienza Virtuale immergendoti nei progetti di Leonardo?

Ti chiediamo il favore di compilare il questionario qui accanto.

Sono poche e veloci domande, le risposte ci aiuteranno a capire l’ergonomia degli ambienti VR creati e studiare quanto un utente come te si ambienti in questi spazi virtuali.

Grazie. 

Survey VirtuaLeonardo

Telepresenza

Affordance

Ergonomia Percettiva e Cognitiva

GSE: General self efficacy

Chi siamo

PercLab

laboratorio percettivo che usa Realtà Virtuale, Realtà Aumentata,Tracciamento Oculare ed Elettroencefalogramma per indagare sulle emozioni e relazioni tra le persone e lo spazio.